Record di adesioni per la XXa edizione RACE FOR THE CURE

Nonostante il maltempo, oltre 81.000 persone solo a Roma hanno partecipato a Race for the Cure: quattro giorni di salute, sport e solidarietà organizzati come ogni anno dall’associazione Komen Italia, impegnata da sempre nella lotta al tumore al seno.

Dagli Stati Uniti all’Italia, non si ferma la corsa contro il tumore più diffuso tra le donne.

La prima Race for the Cure risale al 1982, anno in cui fu organizzata per la prima volta a Dallas, negli Stati Uniti. Da allora, ogni anno in tutto il mondo partono oltre 130 Race, coinvolgendo circa un milione di partecipanti. A Roma il format, pensato per sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi per offrire cure alle donne malate di tumore al seno, prevede due corse e una passeggiata dedicate sia agli sportivi di professione che ai corridori amatoriali. Durante tutti i quatto giorni della manifestazione, nella splendida cornice del Circo Massimo numerosi stand hanno coinvolto i partecipanti in attività dedicate alla prevenzione e all’informazione riguardo al tumore al seno: è il Villaggio della Salute, inaugurato quest’anno da Laura Mattarella e dalla Sindaca Virginia Raggi e nel quale sono state offerte 3.000 prestazioni specialistiche per la prevenzione delle principali patologie femminili.
Come ogni anno, le protagoniste d’eccezione della manifestazione sono state le Donne in Rosa, donne coraggiose che hanno lottato o stanno lottando contro un tumore al seno e che hanno deciso di rendere pubblica la loro esperienza. 

Domedica, che conosce bene le problematiche che devono affrontare le pazienti affette da patologie croniche, quest’anno ha partecipato alla Race for the Cure grazie a 14 persone del suo staff che hanno indossato le pettorine per sostenere l’iniziativa.

Race for the Cure: grandi numeri, per riuscire ad arrivare a zero.

Grazie al grande numero di iscritti, Komen Italia potrà dare vita a nuovi progetti per promuovere la prevenzione e assicurare cure di eccellenza alle donne affette da tumore al seno, oltre a investire nella ricerca e nell’innovazione sul tema della salute femminile. Dal 2000, anno della prima Race for the Cure italiana, sono già stati realizzati numerosi corsi di aggiornamento per operatori sanitari, programmi di educazione alla prevenzione per donne e studenti, servizi clinici per il recupero del benessere psico-fisico delle donne operate e sono state acquistate apparecchiature di diagnosi e cura delle neoplasie del seno. La straordinaria affluenza di quest’anno ha confermato il grande successo dell’iniziativa in Italia, uno dei Paesi che registra ogni anno il maggior numero d’iscrizioni. Un ottimo risultato, ma secondo Riccardo Masetti, presidente di Komen Italia e Direttore del Centro Integrato di Senologia del Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, “C’è ancora tanto lavoro da fare.” Questo perché, nonostante i tumori al seno siano sempre più curabili in Italia, ogni anno 12.000 donne non riescono a sconfiggere la malattia. L’obiettivo di Race for the Cure è riuscire ad azzerare il prima possibile questa cifra.

© Domedica s.r.l.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Articoli correlati

I nostri servizi

Più di 10 anni di esperienza nel disegno e nella gestione di Programmi di Supporto ai Pazienti e Progetti a Supporto di Medici, Centri Clinici e altri Stakeholder della Sanità.

I nostri Programmi migliorano la qualità e l’efficacia delle cure e incrementano l’adozione e l’aderenza di lungo termine alle Terapie.

Gestiamo Home Clinical Trials, Studi Osservazionali e Progetti di Real World Evidence, Studi sul Comportamento e Analisi di Outcome, in Italia e a livello Internazionale.

I nostri progetti abilitano la raccolta e supportano la diffusione di evidenze sull’efficacia delle Terapie e di nuovi Approcci Terapeutici.

Disegniamo e gestiamo progetti di Online Marketing, e-detailing e Informazione Scientifica, su tutti i canali rilevanti.

Aiutiamo i nostri clienti a costruire e sviluppare relazioni di valore con i principali Stakeholder, sostenendo le loro strategie commerciali e promozionali.