Digital Health e Digital Innovation Il futuro della medicina

Avere a portata di mano, sempre e ovunque, la propria storia medica: Digital Health. Aprire la cartella clinica che da Pazienti viene controllata e aggiornata solo dal medico curante.


Che sia breve o lunga non importa, quello che conta è che si ‘conoscerà’ senza dover fare uno sforzo di memoria o chiedere aiuto. Basterà un clic. Siamo in un film di fantascienza? No, siamo dentro il presente più prossimo. Stanno diventando realtà la Salute Digitale e la Digital Innovation. In sintesi la “Sanità Digitale”. Avremo a disposizione le nostre informazioni mediche grazie agli interventi condivisi e collaborativi di tutte le Amministrazioni operanti a livello centrale, regionale e locale.

Tre passaggi per la Digital Health

Per avere un flusso continuo e accurato delle informazioni del Paziente, tre sono i passaggi fondamentali. La digitalizzazione del ciclo prescrittivo (le prescrizioni online), l’aumento del tasso di innovazione digitale nelle aziende sanitarie (avere un data base nazionale) e la realizzazione di una soluzione federata di Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) (una penna USB Sanitaria personalizzata), del cittadino. Se i primi due step riguardano l’aggiornamento della Sanità Nazionale, il FSE è l’equivalente della carta d’identità nazionale del Paziente.

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

L’FSE è l’insieme dei dati e dei documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario, generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardanti il Paziente. Avere un fascicolo medico personale è un po’ come quando si indossava la piastrina identificativa con incisi i dati della persona. Copre l’intera vita del Paziente ed è aggiornato di continuo dai soggetti che lo prendono in cura nell’ambito del sistema sanitario nazionale e dei servizi socio-sanitari regionali. Cambio il medico? Si aggiorna il FSE. Modifico la mia cura? Si aggiorna anche il ‘mio’ fascicolo digitale.

L’Europa a supporto del Digital Health e Digital Innovation

Innovazione e salute digitale devono diventare un supporto imprescindibile per il miglioramento e l’evoluzione dei processi della Sanità in Italia. Ma si devono stabilire le regole del gioco. Ragione per cui esiste una sorta di arbitro che fissa le normative: l’EMA (European Medicines Agency), Ente Regolatorio Europeo. Un riferimento super partes, che stabilisce i riferimenti medici standard per un’omogeneità della cura, per essere “compliant” (aderenti, consapevoli) nel percorso verso l’evoluzione digitale.

Approfondimenti

© Domedica s.r.l.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Articoli correlati

I nostri servizi

Più di 10 anni di esperienza nel disegno e nella gestione di Programmi di Supporto ai Pazienti e Progetti a Supporto di Medici, Centri Clinici e altri Stakeholder della Sanità.

I nostri Programmi migliorano la qualità e l’efficacia delle cure e incrementano l’adozione e l’aderenza di lungo termine alle Terapie.

Gestiamo Home Clinical Trials, Studi Osservazionali e Progetti di Real World Evidence, Studi sul Comportamento e Analisi di Outcome, in Italia e a livello Internazionale.

I nostri progetti abilitano la raccolta e supportano la diffusione di evidenze sull’efficacia delle Terapie e di nuovi Approcci Terapeutici.

Disegniamo e gestiamo progetti di Online Marketing, e-detailing e Informazione Scientifica, su tutti i canali rilevanti.

Aiutiamo i nostri clienti a costruire e sviluppare relazioni di valore con i principali Stakeholder, sostenendo le loro strategie commerciali e promozionali.