Consulto tra medici: Training e parere specialistico online

Consulto tra medici - multidisciplinary doctor

Promuovere la collegialità e la multidisciplinarietà, attraverso educazione e training nei centri clinici e consulto tra medici online, rafforza sempre di più l’approccio olistico sul paziente.

L’attività che Domedica svolge in rapporto diretto con il paziente è solo una parte del grande e complesso lavoro che sta alla base dei Programmi di Supporto ai pazienti. Un aspetto molto importante è quello dei servizi, sia offline che online, che vedono come utente finale non il paziente, ma i medici e i paramedici.

Offline. Il training del trainer

Quando arriva sul mercato un nuovo farmaco o un nuovo device, anche i centri clinici hanno bisogno di formazione. Questo ruolo era ed è ancora molto spesso svolto dall’azienda che ha realizzato il farmaco o device, nella persona di informatori o infermieri. Praticamente è il training del trainer, che poi dovrà spiegare gli stessi concetti ai pazienti che dovranno fruire del prodotto. Domedica ha deciso di fornire lo stesso tipo di supporto perché ritiene che medici, paramedici, infermieri che passano gran parte della loro attività lavorativa a contatto con i pazienti, possano avere un approccio più empatico nello spiegare le caratteristiche del farmaco o del device.

Le attività offline di Domedica nei centri clinici, contenute all’interno dei  Patient Support Program, trattano anche altri aspetti più specifici legati alle singole terapie, come Q&A su aspetti pratici e questioni legati alle singole terapie, informazioni generali e supporto di ogni genere.

Online. Il consulto tra medici e il medico virtuale multidisciplinare

Esistono malattie che prevedono un consulto tra medici di differenti specializzazioni, in modo più o meno continuativo. Un esempio è la sclerosi multipla, per la quale esiste un farmaco particolarmente importante ma molto delicato, tanto che il medico neurologo ha bisogno di uno o più consulti con un infettivologo.

Queste consulenze occasionali hanno però alcune criticità:

  • Tempi per il consulto: tipicamente parliamo di professionisti con pochissimo tempo a disposizione, quindi trovare un tempo e uno spazio comune tra i vari specialisti è tipicamente un problema.
  • Mancanza dello specialista nella struttura sanitaria: esistono centri clinici meno strutturati in cui non sempre i medici hanno la possibilità di consultarsi con altri medici di altre specializzazioni per gestire un caso-paziente complesso, semplicemente perché non ve ne sono operanti in quella struttura.

Domedica risponde a questi problemi con un servizio online per il consulto tra medici specialistici. Nel caso sopracitato della sclerosi multipla, è stato  organizzato un team online di infettivologi, coordinati da un infettivologo a capo del team, al servizio di tutti i neurologi e di tutti i medici di qualsiasi specializzazione.  Questo non solo velocizza e migliora la qualità delle consulenze da medico a medico, ma promuove la collegialità e la multidisciplinarietà della medicina.

Con questi servizi Domedica promuove terapie con un approccio sempre più olistico, che prende in considerazione il paziente nella sua interezza e in tutti i suoi aspetti, compresi quelli psicologici.  Ma dato che il medico specialista per definizione è esperto solo di un settore e l’iper-specializzazione medica è sempre in aumento, Domedica ha creato una sorta di medico virtuale multidisciplinare: un collegio di medici specializzati che, fornendosi consulenze a vicenda, riesce ad avere uno sguardo sia estremamente specifico e settoriale, sia generale sul paziente nel suo insieme.

Anche questi servizi, come gli altri di Domedica, hanno un obiettivo primario e imprescindibile racchiuso nelle due parole patient first: il paziente al centro.

© Domedica s.r.l.

I Patient Support Programs di Domedica

Articoli correlati